Glaucoma,cos'e' e come si cura

Una malattia pericolosa per la salute degli occhi: il glaucoma. Per preservare la vista è fondamentale riconoscerlo e curarlo: il dottor Federico di Matteo ce ne parla focalizzando l’attenzione sulle terapie con il laser e attraverso la chirurgia.
Dottore, cos’è il glaucoma?«Il glaucoma è una malattia oculare correlata ad un’aumentata pressione all'interno dell'occhio, e rappresenta una delle più frequenti cause di cecità nel mondo, colpendo circa il 4% dei soggetti di età superiore ai 60 anni. La cecità legata al glaucoma si può quasi sempre prevenire purché la malattia sia diagnosticata e curata tempestivamente».
Qual è la pressione normale all’interno dell’occhio?Premetto che la presenza di una pressione intraoculare normale è fondamentale allo scopo di consentire il mantenimento della forma del bulbo e il normale funzionamento dei processi fisiologici oculari. Nell'occhio esistono meccanismi di regolazione che tendono a mantenere più o meno costante il limite della pressione intraoculare. La pressione normale è in media 16 mmHg, mentre il limite superiore della pressione normale si considera 21 mmHg».
Come si sviluppa il glaucoma?«Nei vari tipi di glaucoma, diversi processi patologici sono in grado di causare un’aumentata resistenza al deflusso dell’umore acqueo, il liquido contenuto all’interno dell’occhio, e di conseguenza un aumento della pressione intraoculare. In molte forme di glaucoma la ipertensione oculare raggiunge livelli elevati, esercitando una compressione sulle strutture oculari sufficiente a danneggiarle. La struttura che maggiormente risente della compressione è la testa del nervo ottico (papilla ottica) nella quale si riuniscono tutte le fibre nervose provenienti dai neuroni della retina».
E’ vero che si cura con il laser?La disponibilità dei moderni laser oftalmici permette oggi di eseguire degli interventi non cruenti dotati di discreta efficacia nel controllo dei glaucomi, che rappresentano un’importante supporto ai farmaci ipotonizzanti in collirio. Il laser YAG al neodimio viene usato per praticare iridotomie, indicate nelle forme da chiusura d'angolo. Il laser ad Argon ed altri laser termici vengono invece impiegati soprattutto per praticare la trabeculoplastica, indicata nelle forme ad angolo aperto, e la gonioplastica, di uso più raro».
Esistono interventi chirurgici per il glaucoma?«Certamente. Il tipo di intervento più frequentemente utilizzato è la trabeculoctomia, che consiste essenzialmente nel praticare un tunnel all’interno della sclera (la parte bianca dell’occhio), permettendo all'umore acqueo di filtrare al di sotto della congiuntiva. Questa operazione, nelle sue varianti, è efficace nell'80% dei casi. Esistono poi interventi non perforanti, più moderni, nati per ridurre le complicanze postoperatorie. In questa chirurgia viene lasciata in situ la membrana trabeculodescemetica, evitando di perforare la sclera, in modo tale da ridurre le possibilità di infezione e di un’eccessiva riduzione della pressione intraoculare. Questa tecnica aumenta indubbiamente la sicurezza, ma richiede un follow up stretto ed accurato. In ultima istanza, nei casi più delicati, è possibile utilizzare degli impianti drenanti che vengono posizionati sotto la congiuntiva e che permettono di ottenere riduzioni pressorie importanti anche in quei pazienti dove gli interventi tradizionali non dovessero risultare sufficienti». Per informazioni e appuntamenti contattare il dottor Di Matteo ai numeri indicati nello spazio pubblicitario a lato.

Scrivi commento

Commenti: 11
  • #1

    Belkis Dudek (sabato, 04 febbraio 2017 04:53)


    This website was... how do you say it? Relevant!! Finally I've found something that helped me. Many thanks!

  • #2

    Latoyia Didonato (sabato, 04 febbraio 2017 09:27)


    Great blog you have here.. It's difficult to find excellent writing like yours nowadays. I truly appreciate individuals like you! Take care!!

  • #3

    Buford Fulgham (sabato, 04 febbraio 2017 12:08)


    Thanks for finally writing about > %blog_title% < Liked it!

  • #4

    Wilber Ruhland (sabato, 04 febbraio 2017 16:18)


    Fantastic beat ! I wish to apprentice while you amend your site, how can i subscribe for a blog web site? The account aided me a acceptable deal. I had been a little bit acquainted of this your broadcast provided bright clear concept

  • #5

    Flo Griffie (sabato, 04 febbraio 2017 18:07)


    Undeniably believe that which you said. Your favorite reason seemed to be on the internet the simplest factor to be mindful of. I say to you, I certainly get irked while folks consider concerns that they just do not understand about. You managed to hit the nail upon the highest as smartly as defined out the whole thing with no need side-effects , other people can take a signal. Will probably be again to get more. Thank you

  • #6

    Kelsie Hermanson (domenica, 05 febbraio 2017 05:18)


    Hi there! I could have sworn I've been to this blog before but after reading through some of the post I realized it's new to me. Anyways, I'm definitely happy I found it and I'll be book-marking and checking back frequently!

  • #7

    Ethelyn Mcferren (lunedì, 06 febbraio 2017 08:37)


    It's fantastic that you are getting ideas from this article as well as from our dialogue made at this time.

  • #8

    Lee Dowless (martedì, 07 febbraio 2017 00:11)


    continuously i used to read smaller posts that also clear their motive, and that is also happening with this piece of writing which I am reading at this place.

  • #9

    Nicole Serafini (martedì, 07 febbraio 2017 16:21)


    If some one wants expert view on the topic of running a blog then i advise him/her to pay a visit this weblog, Keep up the fastidious job.

  • #10

    Arnette Theiss (mercoledì, 08 febbraio 2017 11:15)


    Very good post. I'm going through many of these issues as well..

  • #11

    Nerissa Seely (giovedì, 09 febbraio 2017 10:18)


    Hello, I want to subscribe for this blog to get most up-to-date updates, therefore where can i do it please help out.